VIAGGIO IN LAOS

17-02-2017 DON DET 4000 ISOLE LAOS

Dopo aver fatto il visto e preso un battello arrivo a Don Det, una piccola isola nell’arcipelago delle 4000 isole nell’estremo sud del Laos, trovo un alloggio per pochi Kip.
La vita nell’isola è veramente rilassante, non ci sono strade ne macchine, è talmente minuscola che in un ora la si gira 4 volte.
C’è una spiaggia dove diventa la mia meta di relax, dove tutti i giorni faccio il bagno rigenerativo sul Mekong, durante il giorno fa un caldo da morire, quindi o si sta sul Mekong o si sta al coperto.
Sull’isola non c’è niente da fare se non qualche passeggiata tra le numerose guest house oppure tra le palafitte degli abitanti locali dell’isola, l’unico mezzo di trasporto sono le piccole imbarcazioni che fanno spola nelle altre isole, Don Khon e Don Khong che è l’isola maggiore.
Io decido prima di iniziare la salita verso il nord del Laos di passare 4 giorni in tutto relax, nell’isola di Don Det.
Decido di andare via da Don Det dopo aver passato una permanenza abbastanza lunghetta per quello che quest’isoletta puo offrire, infatti sono stato cinque notti, ma ora è arrivato il momento di smontare le tende!!
Salgo su un imbarcazione a arrivo a terra ferma, e da li dopo circa 3 ore di autobus arrivo a Pakse.

22-02-2017 PAKSE LAOS

Arrivo a Pakse, fa un caldo bestiale, cerco sotto il sole una dimora dove passare la notte, la maggior parte delle guest house economiche sono piene, ma con la pazienza c’è sempre qualcosa per ogni tasca.
Con 50000 kip trovo un alloggio su una parallela della strada principale, è spartana, ho il bagno in camera e una grossa camera, che si affaccia sul giardino che a sua volta confina col fiume Mekong.
Lascio lo zaino, e dal momento che non posso concedere tanto tempo a questa città, vado subito a vedere cosa offre.
Pakse costeggia il fiume Mekong, dove la maggior parte degli abitanti passeggia in serata e spende il proprio tempo nei baretti e ristorantini addobbati come meglio si puo, nella loro semplicità.
C’è un mercato principale dove i colori di stagione riempiono le strade, frutta di ogni genere, verdura, e diversi negozi di abbigliamento:
Come in tutte le città dell’indocina non mancano certo le pagode coloratissime.
Da Pakse, decido di visitare le zone limitrofe avvalendomi di un tour, che propone la visita di tre cascate, una piantagione di the e di caffè, che gia avevo avuto modo di vedere in colomba in uno dei miei tanti viaggi in sud America, la visita a due villaggi dove ad aspettarci numerosi bambini in cerca di qualche penna e qualche quaderno, i bambini sono l’aspetto piu interessante di tutto il sud est asiatico, nella loro semplicità e innocenza fanno festa a tutti, con i loro naturali sorrisi e spontanei saluti.
a Pakse passo due notti, ma acquisto il biglietto dell’autobus che viaggia in notturna sino a Ventiane..

25-02-2017 VENTIANE LAOS

This entry was posted in Viaggi. Bookmark the permalink.

Comments are closed.